Explore Heavy Metal, Saints and more!

Explore related topics

RECENSIONE: Armored Saint ((Saints Will Conquer, live album)) Breve testimonianza live degli Armored Saints, i quali nel 1988 riescono finalmente a liberarsi dal giogo opprimente della "Chrysalis". Tornati al cospetto della "Metal Blade", i Nostri compiono il decisivo passo verso la consacrazione concedendoci, prima del boom definitivo, questa intensa performance live registrata durante un tour a supporto di mostri sacri come Helloween e Grim Reaper. (Andrea Cerasi)

Armored Saint, Saints Will Conquer, Metal Blade

Dan Seagrave | Endless Reign

Italian progressive death metal band Soul Rape will release their new album entitled "Endless Reign" on January The album is the ba.

RECENSIONE: Metal Church ((Metal Church)) Dopo una lunga storia fatta di trasferimenti, band costruite ed in seguito dismesse, il giovane Kurdt Vanderhoof giunge nel 1984 alla consacrazione delle sue ambizioni musicali. Con alla base (finalmente) una formazione stabile e di grande abilità musicale, infatti, i suoi Metal Church riescono a creare un capolavoro senza tempo, una micidiale commistione di Heavy e Thrash in grado di farli balzare agli onori della cronaca.

RECENSIONE: Metal Church ((Metal Church)) Dopo una lunga storia fatta di trasferimenti, band costruite ed in seguito dismesse, il giovane Kurdt Vanderhoof giunge nel 1984 alla consacrazione delle sue ambizioni musicali. Con alla base (finalmente) una formazione stabile e di grande abilità musicale, infatti, i suoi Metal Church riescono a creare un capolavoro senza tempo, una micidiale commistione di Heavy e Thrash in grado di farli balzare agli onori della cronaca.

RECENSIONE: ARTHEMIS (( Back from the Heat)) “Back From the Heath” è l'album firmato Arthemis pubblicato nel 2005 per Underground Symphony. Un lavoro che denota una maturazione stilistica e artistica rispetto al predecessore, già ottimo, “Golden Dawn” e che contiene una serie di idee ed energie assolutamente coinvolgenti e tutte da scoprire. Buona lettura! (Eleonora Steva Vaiana)

RECENSIONE: ARTHEMIS (( Back from the Heat)) “Back From the Heath” è l'album firmato Arthemis pubblicato nel 2005 per Underground Symphony. Un lavoro che denota una maturazione stilistica e artistica rispetto al predecessore, già ottimo, “Golden Dawn” e che contiene una serie di idee ed energie assolutamente coinvolgenti e tutte da scoprire. Buona lettura! (Eleonora Steva Vaiana)

RECENSIONE: Armored Saint ((March of the Saint)) Ha inizio oggi il nostro viaggio all'interno della discografia di uno dei simboli dell'Heavy Metal made in U.S.A: la marcia inarrestabile del "santo corazzato" ovvero degli Armored Saint, che nel 1984 donano alla luce il loro primo leggendario esordio, "March of the Saint", un tripudio di classicità che ancora oggi riesce a conquistarci per schiettezza e potenza del sound. (Andrea Cerasi)

Recensione, Armored Saint, March of the Saint, Chrysalis

RECENSIONE: Dimmu Borgir ((Vredesbyrd, singolo)) Con la pubblicazione di "Vredesbyrd", i Dimmu Borgir intendono promuovere al meglio il loro (sino ad allora) ultimo parto, "Death Cult Armageddon". Vengono scelti i due fra i pezzi da novanta di un album apprezzato e stimato: vediamo presente l'omonima track affiancata da "Progenies of the Great Apocalypse", entrambi editati per facilitarne il passaggio in radio. (Fabrizio Iorio)

Play full-length songs from Vredesbyrd (Single) by Dimmu Borgir on your phone, computer and home audio system with Napster

RECENSIONE 2010: dopo la raccolta limitata "Abomination Echoes" la Century Media Records pubblica il live "Live Death Doom" il quale immortala sia su 2 cd, sia su dvd, le gesta dei folli olandesi Asphyx, alfieri del death old - school dalle contaminazioni doom; una testimonianza preziosa e potente, che ci regala un gruppo che a più di ventanni di carriera, ancora sa il fatto suo, eseguendo impeccabilmente classici e nuovi pezzi. (Davide Pappalardo)

RECENSIONE 2010: dopo la raccolta limitata "Abomination Echoes" la Century Media Records pubblica il live "Live Death Doom" il quale immortala sia su 2 cd, sia su dvd, le gesta dei folli olandesi Asphyx, alfieri del death old - school dalle contaminazioni doom; una testimonianza preziosa e potente, che ci regala un gruppo che a più di ventanni di carriera, ancora sa il fatto suo, eseguendo impeccabilmente classici e nuovi pezzi. (Davide Pappalardo)

Pinterest
Search