Explore Kim Ir, Nordkorea Kim and more!

Explore related topics

Una fotografia di Kim Il-sung, fondatore ed ex dittatore della Corea del Nord, su un edificio della capitale Pyongyang il 5 ottobre 2011. Kim Il-sung è stato a capo della Corea del Nord dal 1948 al 1994, anno della sua morte. Attorno alla sua figura si sviluppò un forte culto della personalità, che avrebbe caratterizzato anche i suoi successori. Per la Costituzione della Corea del Nord, Kim Il-sung è il “Presidente Eterno della Repubblica”. (REUTERS/Damir Sagolj/Files)

Una fotografia di Kim Il-sung, fondatore ed ex dittatore della Corea del Nord, su un edificio della capitale Pyongyang il 5 ottobre 2011. Kim Il-sung è stato a capo della Corea del Nord dal 1948 al 1994, anno della sua morte. Attorno alla sua figura si sviluppò un forte culto della personalità, che avrebbe caratterizzato anche i suoi successori. Per la Costituzione della Corea del Nord, Kim Il-sung è il “Presidente Eterno della Repubblica”. (REUTERS/Damir Sagolj/Files)

Una foto dall'alto della spiaggia di Dauphin Island, in Alabama. Sulla spiaggia erano state collocate delle piccole balle di fieno per assorbire il petrolio portato dal mare, causato dall'esplosione della piattaforma Deepwater Horizon della BP avvenuta nel 2010 nel Golfo del Messico, al largo della Louisiana, che causò la morte di 11 persone e determinò quello che a oggi viene definito il più grave disastro ambientale nella storia statunitense. Secondo gli esperti governativi tra aprile e…

Una foto dall'alto della spiaggia di Dauphin Island, in Alabama. Sulla spiaggia erano state collocate delle piccole balle di fieno per assorbire il petrolio portato dal mare, causato dall'esplosione della piattaforma Deepwater Horizon della BP avvenuta nel 2010 nel Golfo del Messico, al largo della Louisiana, che causò la morte di 11 persone e determinò quello che a oggi viene definito il più grave disastro ambientale nella storia statunitense. Secondo gli esperti governativi tra aprile e…

La macchina di Formula 1 del pilota Jas Verstappen, della squadra Benetton Ford, prende fuoco durante un pit stop durante il Gran Premio di Germania del 1994, corso il 31 luglio. L'incendio è stato causato da un problema durante il rifornimento, che ha causato una fuoriuscita di benzina. Nel corso dell'incidente si ustionarono lievemente sia Verstappen sia sei meccanici. (REUTERS/Joachim Herrmann/Files)

La macchina di Formula 1 del pilota Jas Verstappen, della squadra Benetton Ford, prende fuoco durante un pit stop durante il Gran Premio di Germania del 1994, corso il 31 luglio. L'incendio è stato causato da un problema durante il rifornimento, che ha causato una fuoriuscita di benzina. Nel corso dell'incidente si ustionarono lievemente sia Verstappen sia sei meccanici. (REUTERS/Joachim Herrmann/Files)

Un uomo indossa una mascherina sulla bocca durante il funerale per Tse Yuen-man, un medico che si era occupato di SARS (una forma rara ma molto grave di polmonite), il 22 maggio 2003. Fra il novembre del 2002 e il luglio del 2003 un'epidemia di SARS nel sud della Cina ha causato 774 morti, la maggioranza ad Hong Kong. (REUTERS/Bobby Yip/Files)

Un uomo indossa una mascherina sulla bocca durante il funerale per Tse Yuen-man, un medico che si era occupato di SARS (una forma rara ma molto grave di polmonite), il 22 maggio 2003. Fra il novembre del 2002 e il luglio del 2003 un'epidemia di SARS nel sud della Cina ha causato 774 morti, la maggioranza ad Hong Kong. (REUTERS/Bobby Yip/Files)

La storia nelle foto di Reuters - Il PosAlcuni abitanti di Bucarest si riparano da una sparatoria ai piedi di un carroarmato durante la cosiddetta Rivoluzione rumena del 1989, al termine della quale venne deposto e ucciso il dittatore Nicolae Ceauşescu. La foto è stata scattata il 22 dicembre, a sei giorni dall'inizio della rivolta. Si stima che nella rivolta siano morte più di 1100 persone. La Romania, nel 2007, è poi entrata nell'Unione Europea. (REUTERS/Charles Platiau/Files)

La storia nelle foto di Reuters - Il PosAlcuni abitanti di Bucarest si riparano da una sparatoria ai piedi di un carroarmato durante la cosiddetta Rivoluzione rumena del 1989, al termine della quale venne deposto e ucciso il dittatore Nicolae Ceauşescu. La foto è stata scattata il 22 dicembre, a sei giorni dall'inizio della rivolta. Si stima che nella rivolta siano morte più di 1100 persone. La Romania, nel 2007, è poi entrata nell'Unione Europea. (REUTERS/Charles Platiau/Files)

Un gruppo di alluvionati cerca di appendersi a un elicottero dell'esercito arrivato nel distretto pakistano di Muzaffargarh (provincia del Punjab) per distribuire cibo e altri aiuti umanitari. Le alluvioni dell'agosto 2010 uccisero circa 1.600 persone: il numero degli sfollati fu sei volte quello registrato dopo il devastante terremoto a Haiti del 2010. La foto è stata scattata il 7 agosto del 2010. (REUTERS/Adrees Latif/Files)

Un gruppo di alluvionati cerca di appendersi a un elicottero dell'esercito arrivato nel distretto pakistano di Muzaffargarh (provincia del Punjab) per distribuire cibo e altri aiuti umanitari. Le alluvioni dell'agosto 2010 uccisero circa 1.600 persone: il numero degli sfollati fu sei volte quello registrato dopo il devastante terremoto a Haiti del 2010. La foto è stata scattata il 7 agosto del 2010. (REUTERS/Adrees Latif/Files)

IlPost - La veglia funebre dopo la morte di Enrico Berlinguer, alla sede del PCI a Roma, 13 giugno 1984. Da sinistra a destra: Franco Rosi, Federico Fellini, Carlo Lizzani, un personaggio non identificato, Gillo Pontecorvo, Ettore Scola e Michelangelo Antonioni. (AP - La veglia funebre dopo la morte di Enrico Berlinguer, alla sede del PCI a Roma, 13 giugno 1984. Da sinistra a destra: Franco Rosi, Federico Fellini, Carlo Lizzani, un personaggio non identificato, Gillo Pontecorvo, Ettore Scola…

IlPost - La veglia funebre dopo la morte di Enrico Berlinguer, alla sede del PCI a Roma, 13 giugno 1984. Da sinistra a destra: Franco Rosi, Federico Fellini, Carlo Lizzani, un personaggio non identificato, Gillo Pontecorvo, Ettore Scola e Michelangelo Antonioni. (AP - La veglia funebre dopo la morte di Enrico Berlinguer, alla sede del PCI a Roma, 13 giugno 1984. Da sinistra a destra: Franco Rosi, Federico Fellini, Carlo Lizzani, un personaggio non identificato, Gillo Pontecorvo, Ettore Scola…

14 luglio 1948 - Il deputato Palmiro #Togliatti viene ferito in un attentato mentre esce dalla Camera #StoriadItalia pic.twitter.com/XJHMvwKnd6

14 luglio 1948 - Il deputato Palmiro #Togliatti viene ferito in un attentato mentre esce dalla Camera #StoriadItalia pic.twitter.com/XJHMvwKnd6

Cosa fu la “svolta della Bolognina”, e cosa disse Occhetto che portò alla fine del PCI http://ilpo.st/1yytFzB

Cosa fu la “svolta della Bolognina”, e cosa disse Occhetto che portò alla fine del PCI http://ilpo.st/1yytFzB

Pinterest
Search